13 settembre 2018

Endocrinologia

L’endocrinologia è quella branca della medicina interna che studia il sistema endocrino con particolare attenzione verso le patologie delle ghiandole a secrezione interna, ossia quelle il cui prodotto viene direttamente immesso nel sangue. Tali prodotti prendono il nome di ormoni.

La Scuola di specializzazione medica viene ufficialmente denominata in Endocrinologia e malattie del metabolismo. Essa infatti forma specialisti che abbiano maturato conoscenze teoriche, scientifiche e professionali nel campo della fisiopatologia e clinica delle malattie del sistema endocrino, comprendente anche tutto ciò che è riconducibile al metabolismo in senso lato.

Gli ambiti di specifica competenza sono quindi, più in dettaglio, la fisiopatologia endocrina, la semeiotica funzionale e strumentale endocrino-metabolica; la metodologia clinica e la terapia in Endocrinologia, Diabetologia e Andrologia; la fisiopatologia e clinica endocrina della riproduzione umana, dell’accrescimento e delle attività motorie; la fisiopatologia e clinica del ricambio con particolare riguardo all’obesità e al metabolismo glucidico, lipidico ed elettrolitico.

Patologie di interesse endocrinologico

Gli endocrinologi clinici si interessano, in particolare, della diagnosi e cura delle seguenti patologie:

Patologie della ghiandola ipofisaria e dell’ipotalamo

Panipopituitarismo, ipogonadotropo, insufficienza surrenalica secondaria, diabete insipido centrale, iperprolattinemie, adenomi ipofisari secernenti e no, acromegalia e gigantismo, malattia di Cushing.

Patologie della tiroide

Ad esempio noduli tiroidei, tumori tiroidei, ipertiroidismo da malattia di Basedow o da altre cause, ipotiroidismo, tiroiditi acute, subacute o croniche, eccetera.

Patologie delle paratiroidi e del metabolismo del calcio

Iperparatiroidismo primario, secondario e terziario; ipoparatiroidismo congenito o acquisito; tumori paratiroidei; osteoporosi, osteomalacia e altre malattie metaboliche dell’osso.

Patologie delle ghiandole surrenali

Insufficienza corticosurrenalica primitiva (malattia di Addison), incidentalomi surrenalici, iperaldosteronismi; adenomi surrenalici secernenti, malattia di Cushing; feocromocitoma.

Patologie del pancreas

Diabete mellito di tipo I e II, glucagonoma, gastrinoma, eccetera. 

Andrologia (patologie dell’apparato riproduttivo maschile)

Impotenza, meglio detta disfunzione erettile, ipogonadismo maschile; infertilità maschile; disturbi dell’eiaculazione quali eiaculazione precoce o tardiva, oppure eiaculazione retrograda.

Patologie dell’apparato riproduttivo femminile

Amenorree, sindrome dell’ovaio policistico, irregolarità mestruali, galattorrea, mastopatia fibrocistica, irsutismo, infertilità femminile o di coppia; ipogonadismo femminile, ivi compresa la menopausa e le sue complicazioni.

Patologie della differenziazione sessuale, della crescita (auxologia), e della pubertà

Intersessi ed ermafroditismo, deficit enzimatici surrenalici congeniti o a insorgenza tardiva, telarca precoce, adrenarca precoce, pubertà precoce, ritardo puberale, ritardo costituzionale di crescita e sviluppo, difetti di crescita.

Malattie poliendocrine o multisistemiche

Ipertensione arteriosa secondaria; sindromi poliendocrine autoimmuni, neoplasie endocrine multiple o MEN; tumori neuroendocrini dell’intestino (tumori GEP) e di altri organi.